Riequilibrio

Studio di Riequilibrio Nutrizionale e Bioenergetico

La dimesione sottile del sistema Cranio Sacrale

Dottssa Silvia Gnudi, settembre 2010

Il sistema cranio-sacrale è un sistema fisiologico scoperto recentemente, che esiste negli esseri umani e in tutti (o quasi tutti) gli animali dotati di cervello e midollo spinale, la cui formazione inizia nell'utero materno e il suo funzionamento cessa con la morte. Questo sistema è addetto alla produzione, circolazione e riassorbimento del liquido cerebrospinale (L.C.S.). Questo liquido viene prodotto all'interno del sistema cranio-sacrale e forma l'ambiente fisiologico in cui il cervello e l'intero sistema nervoso si sviluppa, vive e funziona. La produzione ed il riassorbimento del L.C.S. causano un ritmico aumento e diminuzione di pressione del liquido all'interno del sistema C.S. Si comprende quindi come, a livello sottile, in questo liquido possiamo immaginare rimanga l'impronta energetica dell'esperienze vissute nella propria esistenza. Sappiamo che il corpo nella sua espressione fisica (contratture muscolari, dolori articolari, malattie a diversi livelli) esprime le sue reazioni all'ambiente che lo circonda. Tutti gli esseri viventi presentano in potenza, la capacità di affrontare le variazioni dell'ambiente in cui nascono e crescono, ma può accadere che questa capacità di adattamento non sempre sia  efficiente o diventi, per vari motivi, non accessibile. In un organismo così complesso come quello umano, tali meccanismi si sono perfezionati nel tempo, ma rimane sempre la possibilità di trovare bloccata la via per utilizzarli . Questo può dipendere da fattori diversi, ma quando escludiamo quelli evidentemente fisici (un incidente che ci rende inabili) la nostra attenzione si sposta necessariamente su cause di tipo energetico-emotivo.
La tecnica insegnata nella nostra scuola e utilizzata nel nostro studio è una tecnica di tipo bioenergetico. Non si propone quindi come classico Massaggio Cranio sacrale che richiede una formazione necessariamente più lunga e dettagliata (a tale proposito vi consiglio l'Accademia Cranio-Sacrale di Trieste), ma  come tecnica bioenergetica di consapevolezza dei blocchi fisici ed energetici sottili che abbiamo. Con questa tecnica si lavora su tre livelli successivi: sul corpo fisico, eterico e astrale secondo un protocollo semplice, ma che richiede da parte dell'operatore, una profonda connessione con la propria sensibilità psichica. Si potrebbe affermare che l'operatore durante il trattamento entra in uno stato meditativo vigile, quello che viene definito stato THETA,  che gli permette di percepire gli squilibri energetici della persona trattata. Un profondo lavoro di consapevolezza, che ha lo scopo di riportare la persona in equilibrio  per  ritrovare l'accesso al proprio potere di autoguarigione. Un viaggio sorprendente nelle diverse dimensioni del corpo fisico percepibile attraverso sensi che normalmente utilizziamo poco, ma che sono strumenti fondamentali del nostro vivere questa esperienza terrena.

 

Il Sistema Cranio Sacrale
Iniziazione alla terapia craniosacrale